Calendario Ginosa 2020 per la solidarietà, il ricavato è stato devoluto alla mensa sociale

Circa un mese e mezzo fa, presso il Teatro Alcanices di Ginosa, è stato presentato il calendario della solidarietà “Ginosa 2020-Una rima, Uno scatto, Una mano… Per una mano“. Il progetto è stato promosso e curato da Eufemia Pavone con le sue poesie, Emanuela Maggiore per quanto riguarda le foto e da Giovanni Zappalà e  Vito Catucci per la comunicazione. 

Ieri sera, presso la mensa sociale, si è tenuto un incontro dove i promotori hanno rendicontato ai cittadini che hanno partecipato all’acquisto dei calendari, quanto raccolto e speso per l’acquisto dei beni.
Il ricavato raccolto fino ad oggi è di 1200 euro. I beni acquistati  e devoluti alla mensa sociale sono stati: due armadietti, tre pedane d’acqua, e 12 sedie.

Alla presentazione di ieri sera sono intervenuti i promotori dell’iniziativa, alcuni rappresentati della Casa famiglia Montfort, il vice sindaco dott. Nicola Piccenna, i passati  sindaci avv. Luigi Montanaro e dott. Vito De Palma, testimoni diretti di come è nato e si è evoluto il servizio della mensa sociale.

La mensa sociale, il fiore all’occhiello di Ginosa 

La mensa sociale “Aggiungi un posto a tavola” è uno dei simboli della solidarietà ginosina. Il progetto nacque dieci anni fa con l’Amministrazione Montanaro, poi proseguita con l’amministrazione De Palma fino ai giorni nostri con l’amministrazione Parisi.
Ogni giorno 40 persone usufruiscono del servizio.
La mensa sociale è anche il simbolo del volontariato ginosino, perchè ogni giorno tanti volontari si prodigano in silenzio e nell’anominato totale per offrire il servizio nel miglior modo possibile.

Dove acquistare le ultime copie rimaste

Le ultime copie rimaste le potete acquistare presso il Tabacchino di Rosa Russo, in corso Vittorio Emanuele 102, sede Avis Ginosa o Tipografia Acito.

Il video integrale lo potete vedere qui 

Di seguito alcuni scatti