Cosa fare durante il weekend del 2 giugno a Ginosa-Marina e dintorni





State organizzando il weekend del 2 giugno, e ancora non avete idea dove andare o cosa fare?
Questo post potrebbe darvi qualche suggerimento in merito.

Ginosa e Marina di Ginosa con la  gravina, il mare e la natura incontaminata sono le mete ideali per chi cerca tranquillità e relax.
Tra le attività che potete svolgere ci sono: l’escursioni in Gravina  dove vi immergerete nella civiltà rupestre,attraversando i due principali villaggi rupestri: il Casale e la Rivolta con le sue chiese rupestri Santa Barbara e Santa Sofia. (Foto) 
In merito sabato 2 giugno è prevista una visita guidata gratuita nel centro storico,in Gravina, presso il noto camiciaio Angelo Inglese e,per terminare, vi attende una degustazione presso l’Info Point di Ginosa. Per maggiori info clicca qui  Ginosa Instameet

 




Il villaggio rupestre il Casale

 

Il villaggio rupestre Rivolta

 

 

Chiesa rupestre Santa Barbara

 

Chiesa rupestre Santa Sofia

 

Chiesa rupestre Santa Sofia

Oltre alla Gravina, c’è la possibilità di visitare la bellissima Chiesa Madre incastonata come una perla nelle grotte e di immergervi tra le bianche viuzze del centro storico di Ginosa ricche di chianche,edicole votive che raccontano la devozione dei ginosini,per poi fare sosta presso i forni di Ginosa dove degustare i tanti tipi di focacce e i famosi dormenti, dolci tipici di Ginosa.

La Chiesa Madre

 

 

 

 




A pochi kilometri,c’è Marina di Ginosa, la perla dello Ionio con il suo mare cristallino (20^ Bandiera Blu e Bandiera Verde),i delfini che allietano i turisti , Torre Mattoni e l’incontaminata Pineta Regina.

Ph: Giovanni Saracino
La Pineta Regina
Torre Mattoni Foto: Giovanni Saracino

Ma non finisce qua: il 3 giugno a Marina di Ginosa si terrà la Festa dello Sport“, un evento gratuito e aperto a tutti grandi e piccini. Le attività che si svolgeranno riguarderanno: orienteering,gara di cross training,beach volley,beach tennis,baskin e basket e, in serata, dimostrazioni di karatè.

Se volete visitare la Pineta Regina e Torre Mattoni potete far riferimento all’associazione Tsè Tsè, meglio di loro non ve lo può mostrare nessuno.

Per l’escursioni con i delfini: l‘associazione Master Wave  




DINTORNI

Nei dintorni , a 7 km da Ginosa, c’è Laterza famosa per la maiolica con il suo museo “Muma” , il pane e la carne al fornello. Tra i siti da visitare ci sono le bianche viuzze del centro storico, il Santuario Mater Domini, la Chiesa di San Lorenzo .Per gli amanti della natura, c’è l’oasi Lipu ricca di vegetazione e specie volatili.

Per info e visite fate riferimento all’Info Point Laterza 

A pochi kilometri da Marina di Ginosa, c’è Metaponto con le sue Tavole Palatine e il Museo Archeologico Nazionale (per info clicca sopra).  

Laterza e Metaponto sono solo alcune città da visitare, ma ce ne sarebbero ancora tante come Mottola con le sue chiese rupestri, Castellaneta, città natia di Valentino , con la sua gravina e ancora tante meravigliose città pugliesi da scoprire e vivere a 360 gradi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *