Ginosa-Dog’s Angels lancia un’iniziativa per dare un’identità ai gatti randagi e a chi si occupa di loro

I gatti che vivono liberi sul territorio sono considerati “patrimonio indisponibile dello Stato” e spetta pertanto ai Comuni tutelarli. Purtroppo essi sono il risultato dei numerosi e incivili abbandoni di chi non sterilizza i propri gatti e riversa le cucciolate in strada. Tanti sono i gatti malati in giro per il paese e per la marina, tante le chiamate ai vigili per i mici incidentati o mal ridotti, da ricoverare in clinica a spese del comune.
L’unico modo per arginare il fenomeno, cosi come lo è per i cani, è la sterilizzazione, ma, per fare ciò, occorre che la popolazione felina di Ginosa sia documentata.
La ASL e’ l’organo istituzionale preposto al contenimento delle nascite (L.281/91 e L.R. 12/95).

L’associazione GINOSA DOGS’ ANGELS ONLUS lancia un’iniziativa:

Il cittadino che accudisce i gatti liberi (non di proprietà),sia nel centro abitato che nelle campagne di Ginosa e Marina di Ginosa , è invitato a segnalarli VIA MAIL ALL’INDIRIZZO: ginosadogsangels@gmail.com E, PER CONOSCENZA, A: ifelinidipuglia@libero.it

Con il censimento si avrà diritto a: 
1. Sterilizzazione gratuita presso la ASL;
2. Possibilità di accedere al prelievo cibo presso le mense scolastiche (legge antispreco) 
3. Possibilità di posizionare ripari, mangiatoie o cartellonistica “Qui vive una colonia felina”, nei luoghi dove risiedono i gatti;
4. Consulenza felina in caso di intolleranza da parte del vicinato, condomini, ecc…;

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *