Le opere di Salvador Dalì in mostra tra i sassi di Matera

Tra elefanti e pianoforti surrealisti e orologi molli , il prossimo primo dicembre sarà inaugurata presso il complesso rupestre di Madonna delle Virtù e San Nicola dei Greci a Matera la mostra Salvador DalíLa persistenza degli Opposti organizzata dalla Dalí Universe, società specializzata in Salvador Dalí che gestisce una delle più grandi collezioni private di opere d’arte dell’artista al mondo.

La Dalí Universe è stata affiancata nell’organizzazione dal Circolo La Scaletta, associazione culturale impegnata da oltre mezzo secolo nella conservazione e valorizzazione del patrimonio storico, artistico e ambientale della città, e dal Comune di Matera, impegnato nelle installazioni esterne sul territorio urbano.

L’esposizione, che sarà aperta al pubblico dal 2 dicembre, è stata curata da Beniamino Levi presidente della Dalí Universe, con il supporto di Marco Franchi general manager della società, la direzione artistica di Roberto Pantè e con il coordinamento delle attività internazionali di Patrizia Minardi.

La mostra costituisce un viaggio tematico che indaga all’interno della psicologia e dell’ispirazione artistica di Dalí, incastonato nella cornice storico millenaria dei Sassi di Matera e presenta circa 150 opere tra sculture grandi e piccole, illustrazioni, opere in vetro e arredi dell’artista, coniugate a una serie di exhibit multimediali che rendono il percorso multisensoriale e arricchiscono la percezione emozionale dello storytelling espositivo.
Quattro temi cari all’artista si susseguono nel percorso museale.

TEMI TRATTATI 

Quattro dicotomie, il tempo, millenario e fugace, l’involucro duro e il contenuto molle, la dialettica tra religione e scienza, la metamorfosi della realtà in surrealtà, accompagnano il visitatore nella conoscenza del maestro catalano, in una mostra unica nel suo genere e fortemente innovativa rispetto a tutte le precedenti esposizioni dedicate a Dalí.

Ologrammi, realtà virtuale, proiezioni 3D, video mapping, sono fra gli exhibit di forte impatto sensoriale prodotti dalla società Phantasya srl, che completano la fruizione delle opere dell’artista e definiscono una esperienza completa e totalmente immersiva. La presenza di un’area cinema con la proiezione di un docufilm dedicato alla mostra e di un laboratorio multimediale a scopo didattico rendono la mostra fortemente interessante per un pubblico più ampio e anche più giovane.

L’inaugurazione sarà preceduta da una conferenza stampa che si terrà Giovedì 29 Novembre presso la sede della Mostra.
Per info: info@daliamatera.it, 340 697 8471

 

 

Le tre installazioni già presenti 

 

 

 

 

Immagine di copertina: Apevito